The Democratic Design Manifesto

The Democratic Design Manifesto

Il fulcro di IKEA si chiama „Design Democratico” e ha il compito di cambiare la vita sulla base di 5 dimensioni. I prodotti devono essere belli, funzionali, di qualità, convenienti allo stesso tempo, inoltre anche fabbricati in modo sostenibile.

Cosa s’intende per Design Democratico e con questo quale risultato vuole ottenere IKEA? Il nostro „Manifesto del Design Democratico” fornisce le risposte.

Vogliamo scuotere il mondo e trasformarlo in un posto migliore. Per farlo, abbiamo pensato di iniziare col migliorare la vita quotidiana. Più umana, più divertente, più semplice, più intelligente e più bella. Ma vogliamo anche che il maggior numero possibile di persone abbia la possibilità di provare questa meravigliosa quotidianità. È una grande sfida, al tempo stesso divertente e straordinaria e pare che siamo i soli ad averla colta. Ci sono aziende che creano cose fantastiche ma anche molto costose. Altre si dedicano a produrre cose a prezzi bassissimi, ma forse dalla vita cortissima. La missione che ci siamo posti, tuttavia, trascende la questione del design e del prezzo basso. La nostra missione consiste nel tradurre in realtà la sfida quasi impossibile di combinare estetica con funzionalità, qualità e durata, avvalendoci di una catena del valore in grado di combinare sostenibilità con prezzi bassi.
Il designer Nike Karlsson nel magazzino per il legname di IKEA

Vogliamo rendere accessibili a chiunque cose davvero fantastiche. E vogliamo farlo nel modo più responsabile, allegro e stimolante possibile. Vogliamo farlo partendo dalle fondamenta del nostro sogno idealistico di migliorare davvero e in modo realistico la vita quotidiana per la maggioranza delle persone.

Vogliamo scuotere il mondo mostrando che è possibile creare prodotti dove qualità e funzionalità superano le aspettative delle persone. Vogliamo dimostrare che è possibile creare prodotti dove la sostenibilità non sta solo nell’assumersi la responsabilità dell’intera catena di produzione, ma anche nell’aiutare la gente a vivere in modo più sostenibile. Che è possibile creare prodotti di una forma estetica mozzafiato e che ti rende felice. Che è possibile creare prodotti con un prezzo così basso che diventano accessibili per il maggior numero possibile di persone. Siamo convinti che è possibile fondere queste cinque dimensioni. Questa convinzione ha trovato un nome: è il design democratico IKEA.

Un designer IKEA salta su un materasso gonfiato ad aria

La nostra idea di design democratico è radicata in una tradizione di funzionalismo e umanesimo. Ma è anche strettamente legata al nostro atteggiamento irriverente nei confronti delle sfide. Vogliamo cambiare il mondo. Ma possiamo riuscirci solo se siamo curiosi. Possiamo farlo solo se osiamo esplorare nuove collaborazioni, nuovi materiali, nuove idee. Possiamo cambiare il mondo solo se abbiamo il coraggio di cambiare un po’ anche noi stessi, di pensare differentemente, con coraggio, in modo innovativo e con un pizzico di follia. Possiamo solo produrre il cambiamento se siamo aperti a tutto, se siamo fiduciosi, e forse anche un po’ ingenui. Possiamo solo scuotere il mondo se osiamo lanciarci delle sfide a vicenda, magari anche un po’ provocatorie. Possiamo cambiare il mondo solo se abbiamo il coraggio di sbagliare.

Sul blog trovate l’intervista con Marcus Engman, responsabile del design da IKEA e la storia dietro al concetto di „Design Democratico”.

Tags: DDD Democratic Design Democratic Design Days Design design democratico Sostenibilità Stanley Nielsen

Inter IKEA Systems B.V. 2018