Refugee Inclusion Toolkit di IKEA

IKEA Svizzera ha pubblicato il Refugee Inclusion Toolkit. Si tratta di un documento di 34 pagine disponibile in tedesco, inglese, francese e italiano che illustra il Refugee Inclusion Programme di IKEA Svizzera e comprende inoltre tematiche generali riguardanti l’occupazione e l’asilo in Svizzera.

Lo scopo del Toolkit è quello di condividere la nostra esperienza su come affrontare l’integrazione dei rifugiati nell’area di lavoro affinché possano diventare delle risorse per le aziende e per la società nel suo complesso. Il Toolkit può essere scaricato gratuitamente tramite questo link oppure qui in formato pdf nelle seguenti lingue: tedesco, inglese, francese, italiano.

Chi di voi non conosce ancora il nostro Refugee Inclusion Programme troverà qui di seguito alcune informazioni aggiuntive. Con il programma, offriamo ai rifugiati uno stage di sei mesi di lavoro, incluso un training di sensibilizzazione interculturale. Lo scopo è di fornire ai rifugiati in Svizzera l’opportunità di acquisire esperienze lavorative in un’azienda svizzera, sviluppare o migliorare le proprie competenze professionali e linguistiche e, infine, familiarizzare con la popolazione locale. Se lo stage è positivo per entrambe le parti, i partecipanti sono incoraggiati a presentare domanda per i posti vacanti. Il programma è stato messo a punto in stretta collaborazione con le autorità e le organizzazioni cooperanti. Queste ci forniscono potenziali candidati e accompagnano i partecipanti durante e dopo il programma. Ci siamo impegnati a sostenere 110 rifugiati nell’arco di 3 anni.

Essendo al secondo round del Refugee Inclusion Programme, abbiamo al nostro attivo esperienze positive. I rifugiati sono altamente motivati e le loro competenze professionali e linguistiche migliorano durante lo stage. Finora abbiamo sperimentato solo due ritiri. A 6 dei 18 partecipanti al primo round abbiamo potuto offrire opportunità di lavoro permanenti. Naturalmente, abbiamo affrontato anche delle sfide, incluse, per esempio, alcune resistenze interne ed esterne che abbiamo gestito adottando una posizione chiara. E non sono mancate difficoltà legate alle competenze linguistiche.

Dopo la pubblicazione del Refugee Inclusion Toolkit, IKEA Svizzera sta pianificando di organizzare un Refugee Inclusion Dialogue in Autunno/Inverno. Lo scopo di questo dialogo è di presentare il nostro programma e quello di altre aziende e discutere delle sfide e delle possibili soluzioni per includere i rifugiati nel mondo del lavoro.

Tags: IKEA impegno sociale occupazione rifugiati

Inter IKEA Systems B.V. 2018